Oggi è

“Salerno in particolare”: ecco i premiati

Archviato in: Cronaca,In evidenza,Notizie,Sociale,Vetrina | Versione stampabile Versione stampabile

Si è tenuta questa mattina, a Palazzo di Città, a Salerno, la premiazione delle classi partecipanti al Concorso fotografico “Salerno in particolare. Nuovi sguardi sul Centro storico“, svolto all’interno del progetto “Salerno in particolare – Beni culturali e innovazione” realizzato dal Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale (DiSPaC) dell’Università degli Studi di Salerno nell’ambito delle attività promosse dal Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (Databenc) con lo scopo di valorizzare il patrimonio artistico e culturale di Salerno, con particolare riferimento al Centro storico della Città.

Sedici le classi di nove istituti scolastici di Salerno e provincia che si sono impegnati nello studio e nel riconoscimento del ricco e stratificato patrimonio culturale del centro storico. I giovani studenti sono stati chiamati a ri-contestualizzare fotograficamente alcuni particolari poco noti o per diverse ragioni addirittura “invisibili” della città antica avendo come traccia i cento particolari di portali, pavimentazioni, finestre immortalati in maniera “metafisica” dal fotografo Ciro Fundarò ed esposti nella Mostra “Salerno in particolare – Immagini del centro storico” realizzata a Palazzo Ruggi d’Aragona dal DiSPaC, in collaborazione con la Soprintendenza.

Gli alunni hanno dovuto trarre ispirazione dagli scatti realizzati dall’occhio attento e sensibile delfotografo Ciro Fundarò, scomparso alcuni mesi fa, che, con il suo lavoro, ha riportato alla luce la straordinaria bellezza del paesaggio urbano.

A suon di “like”, i ragazzi si sono “sfidati” su Facebook. Gli scatti migliori sono stati scelti per poi essere valutati da una apposita Commissione (Stefania Zuliani, curatore della Mostra e del rispettivo Catalogo; Anna De Martino, Sovrintendenza ABAP di Salerno e Avellino; Rosanna Romano, Sovrintendenza ABAP di Salerno e Avellino; Filippo Fundarò, fotografo), composta da cinque membri nominati dal DiSPaC e presieduta dal direttore del Dipartimento, Mariagiovanna Riitano.

A vincere il primo premio è stata la IV A del liceo Francesco Severi di Salerno che con “L’illusione del tempo” ha immortalato un particolare di via Portacatena. Al secondo posto, la IV E del liceo Francesco De Sanctis, mentre si è aggiudicato il terzo posto la IV D sempre del liceo De Sanctis con “L’arte dietro l’angolo”. Due le menzioni speciali, una per la qualità fotografica, assegnata alla V F del Liceo artistico Sabatini-Menna con il Vicolo dei Barbuti e l’altra per il valore comunicativo dell’immagine riservata alla IV A del liceo Severi. La classe cui è stato assegnato il primo premio ha vinto un viaggio in una città d’arte, da effettuare nell’arco di un anno.

Link breve:

Scritto da su 12 aprile 2017. Archviato in Cronaca, In evidenza, Notizie, Sociale, Vetrina. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi