Oggi è

Con “La tana di Dimitri” al via il gruppo appartamento per persone con disagio mentale

Archviato in: In evidenza,Sociale | Versione stampabile Versione stampabile

Martedì 16 maggio, alle ore 10,30, alla Via P.zza d’Armi n° 10 Salerno, verrà inaugurato il Gruppo Appartamento “La tana di Dimitri”, gestito dalla Cooperativa Sociale “Il Villaggio di Esteban”. Il gruppo appartamento, dedicato a persone adulte con disagio mentale, è un servizio previsto dal regolamento di attuazione delle Legge Regionale sulla Dignità Sociale, nell’area di intervento della salute mentale. È un servizio residenziale a carattere familiare per persone uscite dal circuito terapeutico – riabilitativo psichiatrico, che non necessitano di assistenza sanitaria continuativa e che optano per una scelta di convivenza, nel contesto di una soluzione abitativa autonoma.

Il gruppo appartamento, infatti, permette agli ospiti di dare forma alle capacità proprie di autogestirsi in tutti gli aspetti della vita. Pur prevedendo l’impiego di operatori, infatti, questi non sono presenti per le intere ventiquattro ore, ma solo per alcune ore della giornata. Ciò permette agli ospiti di avere sì un supporto in caso di necessità ma anche di autogestirsi completamente per il resto della giornata.

Lo scopo primario di questa tipologia di appartamento è di accompagnare chi ha alle spalle un percorso di accoglienza in una struttura residenziale più intensiva a riappropriarsi della propria esistenza a partire, proprio, dagli aspetti più semplici della quotidianità, fino ad arrivare a quelli più pregnanti.

All’inaugurazione prenderanno parte il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Nino Savastano, il Direttore di Settore Rosario Caliulo e il Presidente de Il Villaggio di Esteban Carlo Noviello.

Link breve:

Scritto da su 12 maggio 2017. Archviato in In evidenza, Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi