Oggi è

Settanta Neo Bistrot: il “Carosello” del cibo tra cultura, tradizione ed innovazione (video)

Archviato in: Cronaca,Culture,Dalla provincia,In evidenza,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

Nella smorfia napoletana il numero 70 rappresenta o’ palazzo, inteso come struttura ricca di storia e di cultura, mentre per la cabala il 70 è l’impero e l’educazione, un potere che non va sperperato né disperso. Significati sentiti per Gennaro, Gerardo e Piergiorgio Petretti – terza generazione nel mondo del food – che si apprestano non solo a festeggiare i 70 anni di questa storia familiare nata col nonno nel 1947, ma anche ad inaugurare la loro ultima creatura: il Settanta Neo Bistrot. Dopo gli studi e le esperienze all’estero, dal 2012 i fratelli Petretti si sono ritrovati nella gestione della storica attività di famiglia nata nel 1964: l’Hotel Carosello. In questi anni hanno trasformato alcune stanze in “Magic Suite”, offrendo divertenti soluzioni per vivere una notte in “mondi” alternativi come l’antica Roma, l’isola dei naufraghi, la giungla e la baita tirolese, solo per citarne alcuni. Ed in occasione di questo importante anniversario ed in nome di uno stile anni Settanta che ha da sempre caratterizzato il Carosello, il ristorante è stato completamente rinnovato e si presenterà al pubblico mercoledì 7 giugno, a partire dalle ore 20. Per l’occasione lo chef Angelo Borghese, al timone della giovane brigata, darà vita ad uno show cooking condotto dalla giornalista enogastronomica Antonella Petitti. Il live non solo mostrerà la preparazione di alcuni dei piatti proposti per l’inaugurazione, ma permetterà la presentazione del menù che segue le orme dello stile del Settanta Neo Bistrot: giovane, colorato, radical e rock. Borghese, chef di talento e rappresentante indiscusso di una cucina creativa di territorio, bene ha rappresentato questo spirito. Nel suo menù, conciso e stagionale, convergono i tipici, il miglior pescato locale e le carni di Carrabs, in una interessante commistione che prende spunto dalla tradizione ma innova. Con i suoi 70 posti (non a caso) ed il grande bancone a vista, Settanta Neo Bistrot si candida a diventare un nuovo riferimento per il territorio. Eventi, cene a tema, cucina esperienziale: i progetti in cantiere sono almeno altri settanta!

Link breve:

Scritto da su 2 giugno 2017. Archviato in Cronaca, Culture, Dalla provincia, In evidenza, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi