Oggi è

Da Sant’Elia all’alba del Paesaggio: 3 giorni da non perdere

Archviato in: Cronaca,Culture | Versione stampabile Versione stampabile

C’è la salita in Top Rope alla Falesia; l’escursione a piedi e con i muli fin su la vetta di Campo D’Amore, ci sono i canti e le leggende dei briganti, c’è la musica jazz ad alta quota al sorgere del sole e c’è il concerto sotto le stelle. Per l’edizione 2017 della tre giorni di eventi “Da Sant’Elia all’Alba del Paesaggio” la parola chiave è “paesaggio” perché ogni momento è pensato ed organizzato per quel particolare angolo di mondo custodito tra le “Dolomiti del Sud”.
S’inizia venerdì 4 agosto, alle ore 8.30, con “Monti Alburni meeting point”, la salita in Top Rope alla Falesia “Scuola di Briganti”: ci si potrà arrampicare con la corda dall’alto lungo le pareti di questo suggestivo costone salernitano. Dalle 12 alle 13 per le vie di Postiglione gli artisti da strada offriranno ai visitatori un originale viaggio tracciato dal loro spettacolo itinerante. Alle 19.30, nell’aula consiliare del Comune di Postiglione, ci sarà il convegno “Programmazione regionale e comunitaria valorizzazione delle aree montane”. Dopo i saluti del sindaco di Postiglione, Mario Pepe, interverranno Vincenzo Belgiorno, ordinario di ingegneria ambientale all’Università degli Studi di Salerno; Corrado Matera, assessore al Turismo della regione Campania; Franco Alfieri, consigliere delegato del Presidente della Regione Campania per l’Agricoltura e Foreste; Michele Buonomo, presidente Legambiente Regione Campania; Tommaso Pellegrino, presidente del Parco Nazionale del Cilento-Vallo di Diano-Alburni, e Fulvio Bonavitacola, vice presidente della Regione Campania. A moderare l’incontro sarà il giornalista Peppe Iannicelli. Alle ore 21.30, in piazza Armando Diaz, il concerto con Dubstone.
Sabato 5 agosto la giornata avrà inizio con la salita in Top Rope alla Falesia “Scuola dei Briganti”, prevista per le ore 9; alle 15.30 ed alle 19.30, attraverso l’antico sentiero “il cantariello”, si giungerà a piedi ed in groppa ai muli alla vetta di Campo d’Amore. Una volta in cima ci sarà l’ “allestimento del bivacco” ed intorno al fuoco Bruno Morcaldi proporrà i canti e le leggende dei briganti per poi cedere la narrazione ad Andrea Stravino con il suo “…Uscimmo a rivedere le stelle… dal Big Bang ai nommo” , un momento dedicato alla tradizione dei cantastorie ed alla musica popolare. Solo quando il sole farà capolino tra le cime per salutare il nuovo giorno la musica cambierà registro per affidarsi al mood del Sant’Elia Project Live Quintet per un concerto jazz. Featuring, il contrabbassista Tommaso Scannapieco. A seguire ci saranno le escursioni nei luoghi più suggestivi degli Alburni con la partecipazione del Club Alpino Italiano ed il supporto del biologo Vinicio Vecchio, del botanico Adriano Stinca e del geologo Gianluca Frijia. A chiudere, domenica sera (6 agosto), la tre giorni, sarà il concerto di James Senese e Napoli Centrale che si terrà a Postiglione in piazza Armando Diaz a partire dalle ore 21. Presenterà la serata Enza Ruggiero.
Tutti gli eventi sono gratuiti.
L’evento è realizzato dal Comune di Postiglione, con il cofinanziamento della Regione Campania attraverso il Fondo POC 2014/2020 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura” e la partecipazione del Parco Nazionale del Cilento – Vallo di Diano e Alburni, della Provincia di Salerno, della Comunità Montana Alburni. Si avvale del partenariato tecnico con la Pro Loco di Postiglione, con la Croce Rossa – sezione di Postiglione, con la Protezione Civile Nazionale – sezione di Postiglione, con Legambiente Campania, con il Club Alpino Italiano – sezione di Salerno e con Musicalmente che ha coadiuvato la direzione artistica.
La direzione artistica, infine, è affidata a Carmine Sasso, operatore culturale specializzato nella progettazione degli eventi che, accreditato da una competenza consolidata, ha coordinato la progettazione e la realizzazione dell’evento.

Link breve:

Scritto da su 2 agosto 2017. Archviato in Cronaca, Culture. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi