Oggi è

Alba Srl, accordo con il Comune di Battipaglia: saranno pagati gli stipendi

Archviato in: Dalla provincia,In evidenza,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

Proficuo incontro questa mattina al comune di Battipaglia per risolvere la vertenza che riguarda la società partecipata Alba srl. Al tavolo di confronto hanno partecipato la sindaca Cecilia Francese, il manager di Alba Luigi Giampaolino, l’assessore Maria Catarozzo, i dirigenti comunali interessati e una rappresentanza dei lavoratori.

Nel corso dell’incontro è emersa la volontà di entrambe le parti di superare il momento contingente della società e quindi avviare un percorso virtuoso che possa mettere in acque sicure i conti della partecipata. Dato essenziale il pagamento a breve degli stipendi agli operai che dal canto loro hanno assicurato il ripristino del servizio.

«Stiamo lavorando per risolvere tutti i problemi della società Alba srl – dice la sindaca Cecilia Francese-. Siamo riusciti a risolvere la questione degli stipendi che è quello che ci stava più a cuore perché coinvolge decine di famiglie. Sia il manager Giampaolino che l’amministrazione comunale con i dirigenti, si sono impegnati a risolvere definitivamente i problemi legati alla situazione finanziaria della municipalizzata. Si tratta di un lavoro lungo e faticoso che stiamo portando avanti da tempo e che speriamo di terminare a breve anche grazie alla fattiva collaborazione della società e dell’intervento tecnico dell’assessore Maria Catarozzo. Abbiamo sempre detto che Alba è una risorsa per il Comune di Battipaglia. La società partecipata deve essere messa in condizioni di poter lavorare serenamente magari anche ampliandone le competenze. Il ragionamento sul futuro della società è ancora aperto e stiamo valutando tutte le opzioni disponibili. Alba è una delle priorità dell’amministrazione comunale».

Link breve:

Scritto da su 3 ottobre 2017. Archviato in Dalla provincia, In evidenza, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi