Oggi è

Dopo il successo al Piccolo Teatro del Giullare “SNAP” sbarca al Giuffrè di Battipaglia

Archviato in: Culture | Versione stampabile Versione stampabile

Una comicità raffinata, incalzante, fresca e davvero adatta a tutti. Dopo tre fine settimane da record in teatro a Salerno, Snap – Senza non avremmo parlato è pronto ad incantare e divertire il pubblico del teatro sociale Aldo Giuffrè. Domani, sabato 7 aprile alle 21.00 lo spettacolo prodotto dalla Compagnia del Giullare con la regia di Andrea Bloise, debutterà a Battipaglia. Quanto può reggere l’amicizia sulla tacita accettazione della diversità? Possibile tenere su dei rapporti facendo finta di niente? Tre amici, ciascuno col proprio gusto e con la propria posizione nella società, rimettono in discussione la loro felice conoscenza. La causa? Un acquisto discutibile. E se invece senza non avessero parlato? Lo spettacolo ha entusiasmato il pubblico che ne gradito la narrazione leggera, ritmata e mai scontata. Sul palco tre voci diverse tra loro che, nell’incedere della pièce, diventano tre strumenti che contribuiscono a comporre una sinfonia che non stanca e che, anzi, coinvolge il pubblico che s’addentra in una storia che racconta dell’amicizia, dello status sociale e de cambiamenti che la vita porta con sé trasformando tutto.

Snap sarà portato in scena da Claudio LardoAntonino Masilotti ed Andrea Bloise nella prima prova da regista di quest’ultimo. “Si tratta della mia prima vera regia – rivela Bloise – avevo già avuto esperienza in qualità di assistente alla regia e nel 2013 subentrai alla regia per un testo che non avevo scelto io. Considero Snap un primo vero esordio, è un testo che ho masticato a lungo e che poi ho trasformato completamente rispetto alla versione originale. Sul palco manteniamo i nostri nomi ma quelli che portiamo in scena non sono i nostri veri caratteri, abbiamo un po’ mescolato le affinità caratteriali tra i personaggi e le nostre persone, quelle della vita reale. Sono entusiasta di condividere quest’esperienza con persone che stimo sia dal punto di vista umano che artistico”.

Il prossimo appuntamento con il cartellone del teatro sociale Aldo Giuffrè è in programma sabato 21 aprile quando toccherà allo spettacolo “Terroni” tratto dal libro di Primo Aprile, con Roberto D’Alessandro e Mariano Perrella che porteranno in scena la questione dell’amara Unità d’Italia.

INFORMAZIONI UTILI

Lo spettacolo avrà inizio alle 21.00, il botteghino è aperto sabato pomeriggio a partire dalle 17.00. Il costo del biglietto è 15 euro platea centrale e 10 euro platea laterale. Previste riduzioni del 10% per under 12, over 65, iscritti a Cral e soci della Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella. Il botteghino del teatro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 20.00.

Link breve:

Scritto da su 6 aprile 2018. Archviato in Culture. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi