Oggi è

“Nascere lascia il segno”: domani il convegno organizzato dal comitato cittadino

Archviato in: In evidenza,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

“Nascere lascia il segno. Competenze a confronto” è il titolo del confronto a più voci che domani (sabato 1 dicembre) si terrà al Salonpark del Dopolavoro ferroviario. L’evento è organizzato dal comitato cittadino Nascere a Salerno, in  collaborazione con l’Associazione di Promozione sociale Carapace. Il Comitato, formato per lo più da donne e madri e attivo sul territorio salernitano da tre anni, punta a diffondere una corretta informazione e cultura del parto e della gravidanza.

I lavori si apriranno alle 9:30 con  l’intervento di Michele Grandolfo, già Direttore del reparto Salute della donna e dell’età evolutiva, Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps)- Iss, che  parlerà di Empowerment e Disempowerment nel percorso nascita. Seguirà la relazione dell’ostetrica Claudia Sfetez,  autrice del libro “Guarire dopo il parto”, frutto di un progetto che ha voluto fornire alle donne suggerimenti pratici, sostegno, strumenti di auto cura, di crescita personale e di armonizzazione della propria vita in relazione all’esperienza di nascita vissuta. A seguire interverranno le donne del comitato con le testimonianze sul parto e maternage. Sarà proiettato il corto “Si è sempre fatto cosi” di Freedom For Birth – Rome Action Group, scritto dall’ostetrica  Gabriella Pacini e diretto dal regista romano Alberto Basaluzzo, vincitore dell’ edizione 2018 del festival Salerno in CORTOcircuito – Sguardi sulla società.

Il pomeriggio ci sarà il workshop gratuito a cura di Claudia Sfetez, per tutti coloro che si interessano alla nascita, operatori e non.

Il Comitato mette a disposizione per quanti interverranno agli appuntamenti della mattina, un servizio di intrattenimento bimbi (3-10 anni), con attività e merenda in una sala attigua. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 3342035315 (anche Wapp – Angela).

Link breve:

Scritto da su 30 novembre 2018. Archviato in In evidenza, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi