Oggi è

Altro che botto. Per il mercato di riparazione della Salernitana.

Archviato in: Calcio,In evidenza,Notizie,Sport | Versione stampabile Versione stampabile

Altro che botto. Per il mercato di riparazione della Salernitana. “Non sono amareggiato – afferma il diesse Fabiani –  sia Dezi  che Ceravolo sono voluti rimanere nella società di appartenenza. Avevamo puntato Lopez,giocatore d’esperienza, non è stato facile portarlo a Salerno così come con Calaiò .  Abbiamo inserito in rosa  anche  Minala e Memolla e non sottovalutiamo i giocatori che abbiamo già a disposizione. Senza nulla togliere a Dezi, il nostro obiettivo principale era Ceravolo, avevamo trovato l’accordo economico con il Parma ma lui ha preferito rimanere lì. Non possiamo sottovalutare calciatori come Jallow, abbiamo patrimonizzato la società e paghiamo gli stipendi tutti i mesi. In estate abbiamo preso giocatori funzionali, alcuni hanno dato il loro contributo, alcuni lo potranno ancora dare. Avevamo promesso di non smantellare la squadra e non lo abbiamo fatto, l’abbiamo puntellata e rinforzata. Sono rimaste a Salerno le persone motivate”

Link breve:

Scritto da su 1 Febbraio 2019. Archviato in Calcio, In evidenza, Notizie, Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi