POSTA
Oggi è

Hockey su pista:pari di cuore per la Roller Salerno a Matera

Archviato in: Altri sport,In evidenza,Notizie,Sport | Versione stampabile Versione stampabile
I secondi finali, stavolta, si rivelano preziosi per la Campolongo Hospital
Roller Salerno che conquista un importante pareggio sulla pista dei Falchi
Matera. La società cara la patron Gianfranco Camisa ha agguantato il 4-4 a
poco più d’un secondo dalla sirena grazie a un gol di Gianmarco Durante,
bravo a sfruttare l’ultimo assalto della formazione salernitana militante
nel campionato di serie B di hockey su pista. La squadra guidata da Massimo
Giudice e Alfonso Rotolo, nonostante le numerose defezioni (Francesco
Sabetta assente per infortunio, Emanuele Amato e Francesco Durante
indisponibili per problemi di lavoro), ha tenuto testa alta ai lucani,
formazione che ha in rosa diversi giocatori di categoria superiore. A dar
manforte alla Roller Salerno ci ha pensato anche Gaetano Ventre, tornato in
pista dopo uno stop forzato per infortunio. Il tris di Daniele Esposito ha
tenuto in partita gli ospiti che, negli ultimi 7 secondi, hanno giocato
senza portiere (mossa concessa solo negli ultimi 3’ di gara) per sfruttare
la superiorità numerica. Un’intuizione che ha dato i frutti sperati,
consentendo ai salernitani di agguantare il pari all’ultimo respiro. «Devo
fare i complimenti ai miei ragazzi – afferma il responsabile dell’area
tecnica Massimo Giudice -. Hanno dimostrato di avere grande carattere e di
essere più forti delle difficoltà. Abbiamo disputato cinquanta minuti senza
cambi, ma abbiamo fatto prevalere sempre l’organizzazione di gioco,
credendo fino alla fine di poter agguantare il risultato. Sono felice per
l’esordio stagionale di Gaetano Ventre che, nonostante gli infortuni
subiti, è tornato in pista determinato e ci ha dato una grossa mano».

Link breve:

Scritto da su 19 Febbraio 2019. Archviato in Altri sport, In evidenza, Notizie, Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi