POSTA
Oggi è

Solenni festeggiamenti di San Matteo, il programma 2019

Archviato in: Dalla provincia,In evidenza,Mondo cattolico,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

A partire dal 21 Agosto – giorno dell’Alazata del Panno di San Matteo, è cominciato il mese di preparazione per i Solenni festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Matteo. Tante le numerose iniziative che nei giorni che precedono il 21 settembre si susseguono.

La Peregrinatio della Statua di San Matteo, per sensibilizzare le comunità a crescere e onorare il Santo Patrono è davvero un’iniziativa da incoraggiare e promuovere sempre di più. Quest’anno si svolge secondo il seguente programma:

4 settembre Immacolata di Pontecagnano
7 settembre Cuore Immacolato di Maria di Pastena
9 settembre Santa Maria e San Nicola di Ogliara

Inoltre mercoledì 18 settembre la statua di San Matteo nell’atrio del Comune di Salerno dalle ore 10.00 alle ore 17.00

Tutti gli spostamenti saranno svolti in forma privata e la statua viaggerà in una cassa approvata e sigillata dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali, in un furgone, fino a un centinaio di metri dalle suddette Chiese.

Altra interessante iniziativa è la Visita del Braccio di San Matteocon l’Arcivescovo che porta a tutti una parola di incoraggiamento sui passi della Santità e la sua paterna benedizione.

 

Arriviamo così al Triduo del 18,19 e 20 Settembre che prepara i fedeli a celebrare con fede e devozione il Santo Patrono.

Il 21 settembre sono previste messe dalle ore 6.30 fino alle 9.30 ogni ora.

Alle 10.30, dunque, il Solenne Pontificale con l’Arcivescovo Mons. Andrea Bellandi che in quella occasione riceverà anche il Pallio per le mani del Nunzio Apostolico Sua Eminenza Cardinale Emil Paul TSCHERRIG.

Nel pomeriggio, a partire dalle 18.30, la Solenne Processione che seguirà il consueto itinerario.

Link breve:

Scritto da su 10 Settembre 2019. Archviato in Dalla provincia, In evidenza, Mondo cattolico, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi