POSTA
Oggi è

Alla scoperta di talenti con “Panthakù. Educare dappertutto” in due scuole salernitane

Archviato in: Culture,In evidenza | Versione stampabile Versione stampabile

Ai nastri di partenza il nuovo anno scolastico di “Panthakù. Educare dappertutto”, il progetto selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Capofila è Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini e 24 sono le realtà pubbliche e private partner di un progetto selezionato insieme ad altri 85 tra gli oltre 800 presentati sul Bando Adolescenza in tutta Italia. Vincente è stato, sin da subito, l’approccio relazionale, sistemico e intersettoriale che vede protagonisti gli alunni di 4 scuole secondarie di I° grado di Salerno, Santa Maria Capua Vetere (CE) e Castellammare di Stabia (NA), i loro insegnanti, le loro famiglie e le intere comunità dove vivono. Gli alunni partecipanti ad una o più attività, iscritti alle scuole Calcedonia e Montalcini di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia (NA) e Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere (CE), sono stati 502 nell’anno scolastico 2018-2019.

Teatro, danza, musica, sport, scoperta del sé, webradio ed artigianato, sono le “materie” fuori aula che i ragazzi continueranno anche quest’anno a studiare in modo alternativo. A salire in cattedra, nelle ore pomeridiane, saranno gli esperti dei singoli settori, allenatori professionisti, educatori ed artigiani. Un vero e proprio team di professionisti con i quali i ragazzi possono mettersi in gioco per scoprire i loro talenti e sperimentare fino in fondo le dinamiche del gruppo come occasione di crescita. All’Istituto Comprensivo “Montalcini” da lunedì si parte con un programma variegato: il progetto di webradio dal titolo “La teen radio che non ti aspetti”, aperto a tutte le classi; il laboratorio di Teatro ed espressione, quello di pallavolo e quello di pattinaggio per le classi prime e seconde, mentre per le seconde e le terze sono previsti stage di cucina, pasticceria e ceramica. Per l’Istituto Comprensivo Calcedonia lo start sarà contrassegnato dalla webradio aperta a tutte le classi e a tutti gli studenti desiderosi di cimentarsi con il mondo del giornalismo. Prime e seconde potranno scegliere tra Art in motion, ovvero musica e danza per il corpo in movimento; ginnastica ritmica e arti marziali. Seconde e terze avranno invece l’opportunità di seguire gli stage di beauty ed estetica, cucina e moda e fashion.

E’ un vero e proprio “esercito” di giovanissimi quello che sarà coinvolto nelle attività in partenza sui territori. Qualche dato: 60 i protagonisti della webradio; 90 quelli che esprimeranno il loro talento nel solco del teatro, della danza e dello spettacolo in generale; 120 i potenziali “sportivi” sui quattro territori coinvolti nell’iniziativa; 100 i partecipanti agli stage della Cna per apprendere i segreti del mestiere; circa 200 i ragazzi impegnati nel peer to peer; 100 i ragazzi che lavoreranno alla scoperta di sé e delle loro emozioni. Sono partner di progetto, insieme ad Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini capofila: Comune di Salerno, Comune di Castellammare di Stabia (NA), Comune di S.Maria Capua Vetere (CE), IC Calcedonia e IC Rita Levi Montalcini di Salerno, IC Denza di Castellammare di Stabia, IC Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere, Human Foundation, Fondazione Carisal – Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Salerno, Associazione Vela Centro Servizi Sociali, Acli Service Salerno, Associazione Campania Danza, Associazione Culturale Saremo Alberi – Libroteca, Associazione Compagnia del Giullare, Associazione Culturale Funneco – Culture Hub, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Salerno, CNA Campania Nord (sedi di Napoli e Caserta), ASD Rari Nantes Nuoto Salerno, CSI – Centro Sportivo Italiano Comitati Provinciali di Salerno, Napoli e Caserta, Associazione Agape Fraterna Onlus, Associazione Casa Babylon Teatro.

Link breve:

Scritto da su 4 Ottobre 2019. Archviato in Culture, In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi