- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

De Luca e Cirielli tra i più “graditi” d’Italia. Il sondaggio “Governance Poll 2009”

Edmondo Cirielli è quarto nella graduatoria stesa in seguito al sondaggio di Ipr Marketing sul gradimento dei rappresentanti politici da parte degli italiani. Tra le caratteristiche premianti in primis l’attenzione alla sicurezza, seguita a ruota dalla capacità personale di stabilire un contatto, anche diretto, con i cittadini. Nel capitolo riservato ai sindaci, il salernitano Vincenzo De Luca, è alle spalle della prima quaterna di nomi. Alla percentuale di elettori, il 56,9%, ottenuta nell’ultima tornata elettorale, il 2006, in questi anni si è aggiunto un altro gruppo di simpatizzanti che ha così fatto lievitare i punti totali di gradimento ad un importante 65%. In base a quanto emerso dal sondaggio a conquistar di più sono proprio i “primi cittadini”, seguiti dai presidenti di Provincia e di Regione. Per i sindaci, il poker che apre la lista è composto da Flavio Tosi (Verona), Sergio Chiamparino (Torino), Giuseppe Scopelliti (Reggio Calabria) e Peppino Vallone (Crotone). A guidare la lista dei presidenti delle province è Stefania Pezzopane (L’Aquila) mentre tra i governatori il primo posto e’ di Giancarlo Galan, Presidente della Regione Veneto. Il sondaggio ‘Governance Poll 2009′ e’ stato realizzato tra Settembre e Dicembre 2009 per il quarto anno consecutivo per conto de Il Sole 24 Ore. Le tabelle che hanno riprodotto in punti percentuale il buon operato dei rappresentanti istituzionali, hanno messo in evidenza anche eventuali variazioni di gradimento nel tempo, rispetto al periodo di elezione. Per il presidente della Provincia di Salerno il totale fa registrare un aumento di consensi. I numeri, riportati in pagella firmati Ipr Marketing,  parlano dell’aumentato di quasi un punto rispetto alla percentuale conseguita  nella consultazione di giugno scorso, passando dal 55,6% al 56,5%. Cirielli è receduto in lista dai Presidenti di centrodestra di Teramo (Valter Catarra, 50/52%), di Milano (Guido Podestà, 50,2/52%), di Crotone (Stanislao F. Zurlo, 52/53%).