- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

Indetto un concorso dell’Ance per il recupero di aree urbane dismesse

“La rigenerazione delle aree urbane dismesse, in provincia di Salerno” è il tema del concorso di progettazione che verrà presentato ufficialmente venerdì 19 febbraio alle 10.30 nella sala conferenze dell’Ance in via Galloppa/15 a Salerno. L’iniziativa è organizzata proprio dall’Ance provinciale, l’associazione dei costruttori edili, in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università, la Provincia e l’Istituto Nazionale di Urbanistica ed ha lo scopo di promuovere e valorizzare le opportunità previste dal Piano Casa regionale, proprio in materia di aree dismesse e degradate. E’ previsto l’intervento di Roberto Scermino, presidente giovani dell’Ance; Marcello Feola, assessore provinciale all’Urbanistica; Vito Cardona, preside della Facoltà di Ingegneria; Roberto Gerundo, presidente della sede campana dell’Istituto di Urbanistica; Antonio Lombardi, presidente dell’Ance di Salerno.

La normativa in questione, infatti, prevede la possibilità di intervenire sulle zone dismesse, con una estensione non superiore ai 15mila metri quadri, con l’obbligo di realizzare interventi di sostituzione edilizia a parità di volumetria esistente, imponendo altresì una quota non inferiore al 30% per l’edilizia sociale. Scopo del concorso è quello di individuare e promuovere idee originali e innovative per sfruttare questa opportunità e conciliare al meglio l’edilizia sociale con gli interventi di sostituzione di contenitori industriali. Il Piano Casa, secondo le stime di Ance Salerno, attiverà sul territorio provinciale, nell’arco del biennio di operatività, investimenti nell’ordine di circa un miliardo di euro, impegnando nel solo 2010 circa 3.000, per un totale di 15.000 in tutto il biennio, considerando anche l’indotto.