- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

Unisound, la radio dell’Ateneo, affronta il tema degli italiani deportati dai nazisti

E’ in programma per venerdì 7 maggio alle ore 16.00, “Viaggio nell’inferno di  Mauthausen”, speciale che Unisound, la radio dell’Università, trasmetterà in diretta. “Vorrei ricordare i giorni in cui l’uomo è divenuto cosa agli occhi degli uomini… Vorrei credere qualcosa oltre, oltre che morte ti ha disfatta. Vorrei poter dire la forza con cui desiderammo allora. Noi già sommersi, di potere ancora una volta insieme camminare liberi sotto il sole”. Sono le parole strazianti scritte da Primo Levi ne ‘I sommersi e i salvati’ . E tra questi c’è un mondo non ancora completamente esplorato: quello degli sportivi come Ferdinando Valletti. Dipendente dell’Alfa Romeo e mediano del Milan negli anni 1942-1944. Nel marzo 1944, Valletti  viene coinvolto da alcuni compagni di lavoro  nello sciopero all’Alfa Romeo;  arrestato, viene inviato al carcere di S. Vittore e deportato prima a Mauthausen e poi a Gusen. Nei lager giocò nelle squadre delle SS che, per premio, lo misero a fare lo sguattero nelle cucine: un autentico privilegio per un detenuto. Di qui Valletti portava ai suoi compagni del cibo nascosto negli zoccoli. Il 5 maggio 1945 viene liberato dagli americani.

Una storia diversa ma, al tempo stesso, simile a quella dei  40mila italiani che, tra il settembre 1943 e la primavera del 1945, furono deportati nei campi di concentramento nazisti. Solo uno su 10 fece ritorno. Tra questi Ferdinando Valletti, la cui vicenda umana e calcistica rivive nel documentario “Deportato I 57633, voglia di non morire”, diretto dal regista veronese Mauro Vittorio Quattrina e tratto dall’omonimo libro di Manuela Valletti. A Valletti e ai tanti deportati italiani, cattolici ed ebrei, è dedicato lo speciale di Unisound. Dopo la proiezione del documentario “Deportato I 57633, voglia di non morire” inizierà il dibattito con gli ospiti in studio ed in collegamento telefonico che risponderanno alle domande delle allieve dell’Istituto Magistrale ‘Galizia’ di Nocera Inferiore. A moderare il dibattito saranno Vincenzo Greco e  Paolo Rocca Comite Mascambruno. In studio e in collegamento telefonico ci saranno il regista Mario Quattrina; la giornalista Manuela Valletti; lo scrittore Angelo Picariello, autore del libro ‘Capuozzo, accontenta questo ragazzo. La vita di Giovanni Palatucci’; la scrittrice Liliana Piciotto, responsabile del  centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano (Cdec). Sono, inoltre, stati invitati: Gianfranco Maris responsabile Fondazione Memoria della Deportazione e dell’Aned; il presidente della Fondazione  Di Vittorio; docenti dell’Università di Salerno, dirigenti dell’A.C. Milan. La trasmissione  potrà essere seguita collegandosi al portale http://iunisa.unisa.it/. Per intervenire in diretta basterà telefonare al numero 089/969194 oppure inviare una mail a direttawebradio@unisa.it.