POSTA
Oggi è

Mercati rionali salernitani “non stop” il 2 giugno, la crisi non permette pause ai venditori ambulanti

Archviato in: Cronaca,In evidenza,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

Mercato rionaleVenditori ambulanti, la crisi non permette una sosta lavorativa. Guardate il calendario. Il 2 giugno, Festa della Repubblica, è ben evidenziato in rosso. È festa, magari anche per coloro i quali lavorano (sin dalle primissime ore del mattino) nei mercati rionali salernitani. Non per tutti, però, come precisato, in un comunicato stampa, dall’Anva (associazione nazionale venditori ambulanti) Confesercenti provinciale di Salerno. I mercati rionali salernitani resteranno regolarmente aperti alla vendita, questo il messaggio dell’Anva (chiarissimo) ma non per tutti (stando a vedere la reazione dei venditori ambulanti). Come quella dei presenti, questa mattina, in piazzetta San Giovanniello. Stupore per diversi venditori, come a dire non siamo a conoscenza di questo comunicato (per altro mostratogli). Le prime parole, a microfoni rigorosamente spenti visto l’orario (quasi mezzogiorno e quindi con un’alta percentuale di clientela da soddisfare), sono state le seguenti: “Non sappiamo nulla, non sappiamo cosa faremo. Dobbiamo ancora decidere (a parlare sono i fruttivendoli che a San Giovanniello godono del  posto fisso). Poi ci spostiamo da chi commercia vestiti e scarpe, qui il messaggio è chiaro: “Nei giorni festivi c’è gente ma tutta riversata tra corso e lungomare, chi vuole che venga al mercato?”. Oppure c’è chi preferisce spostarsi di alcuni chilometri, in un mercato più ampio (quello di Cava dè Tirreni). Infine, qualcuno si chiede: ma per il giorno festivo e quello successivo, soprattutto le massaie, non preferiranno anticipare gli acquisti di 24 ore?

Link breve:

Scritto da su 1 Giugno 2010. Archviato in Cronaca, In evidenza, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi