POSTA
Oggi è

Consegna in piazza delle lauree di Chimica, a Salerno, per protesta contro il Governo

Archviato in: Dalla provincia,In evidenza | Versione stampabile Versione stampabile

E’ in programma per mercoledì 21 luglio, alle ore 19.30 in piazza Portanova a Salerno, la consegna degli attestati delle lauree triennali e specialistiche ai neolaureati in Chimica. Saranno presenti i docenti del Corso di Laurea in Chimica dell’Università di Salerno, i laureandi e le loro famiglie. La consegna pubblica è legata alla protesta contro il Governo per i tagli all’intero sistema. Nelle ultime settimane il mondo della ricerca universitaria italiana, da mesi impegnato in una seria e diffusa mobilitazione, sta manifestando con crescente decisione il proprio radicale scontento nei confronti delle politiche che il Governo ha messo in atto nei confronti dell’Università pubblica, oggetto di una serie di provvedimenti legislativi che ne minano in maniera drammatica la stessa sopravvivenza.

Non soltanto il Disegno di Legge di Riforma dell’Università proposto dal Ministro Gelmini, di prossima discussione al Senato il 22 luglio), presenta aspetti molto controversi rispetto all’assetto futuro dell’università – uno per tutti, la scomparsa del ruolo di ricercatore a tempo indeterminato e la conseguente, ulteriore precarizzazione della ricerca, ma, ed è dato assolutamente preoccupante, la Finanziaria, già approvata al Senato, prevede un taglio tanto drastico del finanziamento agli Atenei da mettere seriamente in crisi il funzionamento stesso delle strutture universitarie, ledendo il diritto allo studio degli studenti e riducendo inesorabilmente la qualità della ricerca e della didattica.

Consapevole dei rischi che questa politica comporta, il Coordinamento dell’Università di Salerno si è fatto promotore di una serie di momenti di confronto e di discussione che ha portato le singole facoltà ad assumere posizioni di protesta sempre più nette, sfociate in alcuni casi nella sospensione dell’attività didattica. Una scelta compiuta con senso di responsabilità che ha dato modo ai ricercatori e ai docenti di confrontarsi con gli studenti, i quali hanno mostrato di comprendere e condividere le ragioni dell’agitazione affiancando il corpo docente in una mobilitazione ormai molto ampia e determinata. Nel quadro di tale mobilitazione, i docenti del Corso di Laurea in Chimica hanno deciso di continuare a portare il disagio fuori dalle mura dell’Ateneo attraverso la proclamazione dei prossimi laureati in Chimica in città.

Link breve:

Scritto da su 20 Luglio 2010. Archviato in Dalla provincia, In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi