- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

La grande musica d’autore approda a Salerno: concerto degli Avion Travel

C’è grande attesa per il concerto degli Avion Travel, in programma martedì 26 ottobre 2010 al Modo di Salerno (via A. Bandiera), che da’il via alla rassegna firmata alla direzione artistica da Gaetano Pappacena. Gli Avion Travel si presentano al pubblico del Modo con il progetto, già disco, “Nino Rota, l’amico magico” (biglietto concerto, 30 euro). Il titolo riprende l’espressione con la quale Federico Fellini amava definire il grande compositore italiano scomparso nel ’79.  Il disco ‘Nino Rota, l’Amico Magico’, viene a due anni dal successo di ‘Danson Metropoli – canzoni di Paolo Conte’. Qui  Peppe Servillo, Fausto Mesolella, che del progetto ha seguito anche la produzione artistica e gli arrangiamenti, e Mimì Ciaramella tornano con un progetto sorprendente e raffinato che riunisce brani tratti dalle colonne sonore dei film che hanno fatto la storia del cinema italiano a cui Nino Rota, ha dedicato un repertorio che è ormai entrato a far parte della memoria collettiva. Gli Avion Travel rielaborano e reinterpretano nel loro inconfondibile stile alcuni degli indimenticabili brani di Rota. Tra questi ‘Parlami di me’ da La dolce vita e ancora ‘Amarcord’, ‘Lla ri lli ra’ da ‘Le notti di Cabiria’ e ‘‘Ai giochi addio’ ‘un attraversamento musicale del tempo: la Morante con Rota ricrea in modo originale un canto triste di un giullare che narra le ragioni dell’ amore di Romeo e Giulietta per il film di Zeffirelli’, fino ad arrivare alla trascinante ‘Bevete più latte’ feat. Elio da ‘Boccaccio 70’.
I prossimi appuntamenti. Il 9 novembre si cambia registro con Victor Bailey, uno dei più grandi bassisti dei nostri tempi. Per questo concerto in esclusiva per la Campania Bailey suonerà al Modo con Poogie Bellalla batteria; Peter Horvath alle tastiere e Casey Benjamin ai sassofoni ed alle tastiere.  Il 16 novembre in esclusiva per il sud Gaia Cuatro, feat. Paolo Fresu. La loro musica miscela con eleganza e molto buon gusto echi di musica orientale e tradizione argentina, l’incontro con Fresu è un cocktail molto ben confezionato. Il 22 novembre Matt Bianco, Salerno è tra le loro poche date italiane; al Modo suoneranno anche alcuni pezzi dell’album, Hi-fi Bossanova.  Rick Margitza è da molti anni uno dei migliori sax tenore e soprano della sua generazione in attività sulla scena jazzistica mondiale ed è al Modo il 30 novembre in trio con Ed Howard al contrabbasso e Nasheet Waits alla batteria. Il 13 dicembre Rocco Papaleo, attore, regista, autore, porta in scena con Arturo Valiante 4et uno spettacolo scritto di suo pugno in cui si alternano vere  proprie canzoni a racconti. Per il consueto appuntamento gospel il 20 dicembre riflettori puntati su Michelle Prather ed i suoi Higher Calling. Il battesimo musicale del 2011 c’è il 10 gennaio con Paola Turci; il 25 gennaio 2011 c’è Sarah Jane Morris, con lei anche Ian Shaw al piano. Il 31 gennaio spazio alla voce recitante di Alessandro Haber con „El tango“ che narra di un mondo di speranza e disillusione, di passioni e di tradimenti attraverso il pathos e l´ironia tipica della cultura sudamericana. L‘8 febbraio Omer Avital al piano, Jason Lindner al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria: questo trio vede riuniti tre fra i più significativi esponenti di una generazione di musicisti che ha dato vita a quell’importante evoluzione stilistica dei linguaggi e delle forme improvvisative del jazz messa in atto all’inizio degli anni ‘90 a New York. Il piano di Phil Markowitz sarà il protagonista del concerto del 1 marzo; Markowitz sarà al Modo di Salerno con Jay Anderson al contrabbasso e Obed Calvaire alla batteria. 10 anni eccitanti di carriera, 7 album e 1 live: sono i numeri dei Tok Tok Tok che saranno al Modo l’8 marzo 2011. Il 14 marzo 2011 per la prima volta a Salerno la giovane cantautrice Simona Molinari che allo scorso festival di Sanremo ha riscosso grande successo con il suo Egocentrica. Il 11 aprile 2011 ancora un cambio di timbro musicale con Gino Sitson, funambolico vocalist nato nel Camerun, Africa centrale, e poi trasferitosi a Parigi, dove ha studiato lingue e etnomusicologia alla Sorbona. E sempre ad aprile Claudio Santamaria.