- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

L’Università di Salerno ricorda il giornalista Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra

E’ in programma per mercoledì 1 dicembre, nel 25esimo anniversario della scomparsa di Giancarlo Siani, la proiezione del film di Maurizio Fiume “E io ti seguo”, alle ore 11.00 presso il Teatro d’Ateneo all’Università di Salerno. Seguirà il dibattito con il regista Maurizio Fiume; l’attore protagonista Yari Gugliucci; Geppino Fiorenza, referente regionale di Libera per la Campania e presidente onorario associazione  “Giancarlo Siani”; Michele Langella, direttore Radio Onda Pazza; Alessandro Migliaccio, autore di “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”; Elio Goka, scrittore  e responsabile giovani di Riferimenti; Alfonso Amendola,  componente comitato scientifico Osservatorio comunicazione, partecipazione e culture giovanili.

Nel 25esimo anniversario della scomparsa di Giancarlo Siani, il 26enne giornalista napoletano assassinato per mano della camorra, l’Associazione Unisaund Webradio, in collaborazione con la Scuola di giornalismo, FilmIdea – Incontri universitari di cinema e il Centro Universitario Teatrale  ricordano l’avvenimento, con la proiezione di una pellicola impegnata , liberamente ispirata alla tragica vicenda del giovane cronista: “E io ti seguo”. Il film di Maurizio Fiume, ripercorre, con passione e competenza, la  vicenda di Giancarlo Siani, il suo percorso umano e la sua professione innescata dalla passione per il vero. La pellicola racconta la storia del giovane giornalista napoletano condannato a morte dalla sua inesauribile passione per il giornalismo d’inchiesta, per la sua ostinazione a raccontare la verità dei fatti.

E io ti seguo”, la rassicurante, eppure ipocrita, affermazione con cui tutti, colleghi e amici di Siani, lo invitavano ad andare avanti, ad avviare le sue inchieste, promettendo di seguirlo nelle sue indagini. Il lungometraggio, presentato al pubblico nel 2003, ha ottenuto negli anni numerosi riconoscimenti su palcoscenici nazionali ed internazionali. Tra questi, il Festival des Films du Monde di Montreal, Incontri Internazionali del Cinema a Sorrento, il 22mo Fajr International Film Festival di Teheran ed il Napoli Film Festival.   Mercoledì  1 dicembre 2010, alle ore 11.00, al Teatro d’Ateneo si terrà la proiezione del film seguita da un dibattito organizzato dalla redazione giornalistica di Unisaund e a cui intervarranno, tra gli altri, il regista Maurizio Fiume e l’attore protagonista Yari Gugliucci. L’ingresso al Teatro è gratuito. Per partecipare alla manifestazione è necessario effettuare entro le ore 13.00 del 30 novembre 2010 la prenotazione on line a questo link