POSTA
Oggi è

“Pastificio Amato”, 200 dipendenti torneranno al lavoro dal primo febbraio

Archviato in: Cronaca,Dalla provincia,In evidenza,Notizie | Versione stampabile Versione stampabile

La sede del Pastificio Antonio Amato di SalernoDal primo febbraio riprenderà la produzione presso il Pastificio Amato. Un segnale di normalità per i circa duecento dipendenti. A confermarlo è Giovanni Giudice, l’imprenditore a capo del Gruppo Siriac: nuovo proprietario della fabbrica salernitana. Importante il faccia a faccia avvenuto nella giornata di ieri tra Giudice ed i lavoratori che hanno ricevuto rassicurazioni in merito allo stipendio di febbraio (versato in anticipo per venire incontro ad esigenze economiche che vedono gli stessi operai in arretrato di tre mensilità più la tredicesima). Anche questa situazione, però, verrà risolta in tempi brevi. Quasi sicuramente il 25 gennaio quando Giudice presenterà il nuovo piano di lavoro in Confindustria. Dal 1 febbraio, quindi, tornerà in attività il pastificio per rispettare le consegne già programmate. I mulini, invece, saranno oggetto di una ristrutturazione che porterà il macchinario a produrre quattromila quintali di semola al giorno. I dipendenti addetti ai mulini, insomma, dovranno attendere ancora un po’ di tempo prima di rientrare (anche in questo frangente Giudice dovrà fornire una risposta quando il quadro lavorativo sarà più chiaro).

Link breve:

Scritto da su 20 Gennaio 2011. Archviato in Cronaca, Dalla provincia, In evidenza, Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi