POSTA
Oggi è

Grande partecipazione a Salerno alla Giornata per la Disabilità promossa dall’Anffas

Archviato in: In evidenza,Sociale | Versione stampabile Versione stampabile

Grande partecipazione di cittadini presso gli stand allestiti a Salerno (al lungomare Trieste), a Pagani (in piazza Sant’Alfonso) e a Napoli (in via Caracciolo) dall’Anffas in occasione della quarta Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e Relazionale svoltasi domenica scorsa. “Anffas in piazza” ha richiamato in tanti sui problemi che quotidianamente le persone con ritardo mentale o disturbi autistici e i loro familiari affrontano con l’obiettivo di veder garantita una qualità della vita accettabile e dignitosa, oltre che sui servizi apprestati dall’Anffas di Salerno e dalle 240 strutture associative su tutto il territorio nazionale. Tra questi servizi la possibilità di rivolgersi all’Associazione per inoltrare le richieste per via telematica all’Inps in relazione alla valutazione dell’invalidità civile e dell’accompagnamento.

“Il Governo – sottolinea Salvatore Parisi, coordinatore regionale Anffas Campania e presidente dell’Anffas di Salerno – continua a tagliare i fondi destinati alle persone con gravi disabilità tanto che l’inserimento scolastico e l’accesso ai trattamenti riabilitativi non sono più garantiti. Ciò che è ancora più grave è la assoluta mancanza di riferimenti e di informazioni per le centinaia di famiglie che sono sempre più disorientate e scoraggiate. A Salerno come a Napoli la situazione è grave e pesante, ma le istituzioni, a tutti i livelli, continuano ad essere interlocutori assenti e sordi. Dalla Campania, in questa giornata di particolare rilevanza per tutte le associazioni Anffas d’Italia, deve salire forte la voce del richiamo al rispetto dei diritti fondamentali alla persona, alla salute , al tempo libero e soprattutto ad una esistenza dignitosa”.

Link breve:

Scritto da su 28 Marzo 2011. Archviato in In evidenza, Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi