POSTA
Oggi è

Concerto di Emanuele Cardi che suona l’organo della chiesa di San Benedetto a Pontecagnano

Archviato in: Dalla provincia,In evidenza | Versione stampabile Versione stampabile

Concerto per valorizzare gli storici organi della chiesa di San Benedetto a Pontecagnano Faiano, in programma sabato 21 maggio, quando Emanuele Cardi (nella foto) affiancherà il Brass Quartet suonando un magnifico esemplare dell’organaria italiana del XIX secolo, l’organo Quirico Gènnari (1842) tornato all’antico splendore nel 2007 dopo gli interventi di restauro effettuati dai fratelli Ruffatti di Padova, e da allora custodito nella chiesa di San Benedetto.

Il repertorio sacro che sarà interpretato domenica prevede il gregoriano “Salve Regina” e brani di De Victoria (Ave Maria), Anerio (Christus Factus Est), Pergolesi (O Sacrum Convivium), Da Viadana (Exultate Justi), Scarlatti (Magnificat per coro e organo), Vivaldi (Crucifixus dal “Credo”), Durante (Magnificat per soli, coro e organo). Solisti, Rosaria Esposito (soprano), Antonella Ausanio (mezzosoprano), Leopoldo Punziano (tenore), Enzo Bucciero (basso).

Emanuele Cardi ha suonato alcuni dei più famosi organi al mondo, tra i quali gli strumenti di St. Thomas a New York, di San Francisco, delle cattedrali di Monaco, Bonn, Losanna, Londra, Edimburgo, Copenaghen, Mosca. E’ stato docente ospite all’Università del Kansas e ai Conservatori di Mosca e di San Pietroburgo. Docente di Lettura della partitura presso il Conservatorio statale “Corelli” di Messina, incide regolarmente per le case discografiche “La Bottega Discantica” e l’inglese “Priory Records”.

Link breve:

Scritto da su 18 Maggio 2011. Archviato in Dalla provincia, In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi