- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

DaviMedia, rassegna culturale organizzata all’Università, si apre con Ivan Cotroneo

Sarà Ivan Cotroneo, giovedì 17 novembre alle ore 14.30 presso l’aula 6 di Lingue dell’Università di Salerno, a inaugurare la rassegna di “DaviMedia: incontri di cultura e spettacoli”, il nuovo prodotto culturale del Davimus – Corso di laurea in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo – inserito tra gli insegnamenti proposti dalla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Salerno. C’è grande attesa da parte degli appassionati per quello che si preannuncia come un incontro di alto profilo culturale con uno degli sceneggiatori e scrittori più apprezzati del circuito cinematografico e delle fiction televisive.

Il 43enne autore partenopeo è stato scrittore e sceneggiatore di numerosi film, tra cui l’ultimo di Ferzan Ozpetek dal titolo “Mine Vaganti”, e di prodotti Tv quale la fortunatissima serie “Tutti Pazzi per Amore” e l’altrettanto famoso “Parla con Me” di Serena Dandini. L’ultimo Festival del Cinema di Roma, tenutosi tra fine ottobre e inizio novembre, ha sancito l’esordio da regista di Cotroneo con il film “La Krytponite nella borsa”, tratto da un suo best seller, ricco di un cast di attori di prestigio, tra cui Valeria Golino, Luca Zingaretti, Cristina Capotondi, Fabrizio Gifuni.

L’appuntamento successivo vedrà protagonista Fabio Volo, poliedrico ed eclettico autore bergamasco (per il quale come e’ immaginabile saranno previste numerosissime presenze), personaggio che in poche settimane ha fatto registrare un record di vendite del suo ultimo romanzo (il sesto) intitolato “Le Prime Luci del Mattino, che oltre ad essere destinato a diventare un best seller, cancellerà anche i record di vendite stimati in milioni di copie dei suoi precedenti lavori. Un vero colpo di “mercato” nell’harem della cultura, quello messo a segno dal direttore scientifico della rassegna, Marco Pistoia, e dal direttore artistico e organizzativo dell’evento, Roberto Vargiu. I quali, grazie al prezioso sostegno della preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Ileana Pagani, che sta offrendo tutti gli strumenti a propria disposizione per la buona riuscita dell’evento, stanno mettendo in piedi una programmazione di incontri molto coinvolgente, tra conferme già avvenute e trattative ben avviate a suggello di un impegno che ha l’intento di imprimere quel sigillo di qualità meritevole di una rassegna come “Davimedia” che propone una “spettacolarizzazione” tutto tondo a 360° nei settori del cinema, della musica, del teatro, della televisione, della danza e di tutte le arti nell’espressione delle loro forme e modelli.