POSTA
Oggi è

Camera di Commercio e Fondazione Carisal in aiuto del Banco Alimentare Campania

Archviato in: In evidenza,Sociale | Versione stampabile Versione stampabile

In un momento difficile, in cui la crisi economica è sentita da tantissime famiglie che, fino ad ieri, erano considerate al limite della soglia della povertà, il Banco Alimentare Campania, grazie al contributo della Camera di Commercio di Salerno e della Fondazione Carisal, ha realizzato il progetto: “Natale contro lo spreco, contro la fame”.

Con il lavoro quotidiano che il Banco Alimentare ha svolto, anche durante il periodo natalizio, tutto quanto è stato raccolto, che sarebbe andato distrutto quale eccedenza o scarto di produzione, è servito per aiutare, durante tutto il periodo festivo da Natale alla Befana, circa 10.000 famiglie salernitane, attraverso la consegna gratuita di un “pacco alimentare” contenente generi di prima necessità.

I poveri sono in costante crescita e sono sempre più prossimi a ciascuno di noi. Non manca solo il cibo, manca il lavoro, la casa e soprattutto sembrano venir meno le ragioni per sperare e per questo si è sempre più soli. Un gesto di solidarietà può rimettere in moto la speranza, far ripartire la persona. Come più volte ha sottolineato il Papa, prima ancora che una crisi finanziaria e politica, è una crisi dell’umano. Ciascuno di noi infatti, ricco o povero, ha bisogno di un rapporto che lo rilanci nella realtà, di scoprire che qualcuno si prende cura di lui in maniera gratuita, di rimettere in gioco la propria capacità di relazione davanti a chi, con un sorriso, gli tende la mano.

Donare il tempo è l’ulteriore invito che il Banco Alimentare rivolge a tutti, all’inizio di questo nuovo anno che vedrà impegnata la struttura, ogni giorno, tutti i mesi dell’anno, per aiutare concretamente più di 120.000 persone indigenti in Campania, grazie anche alla collaborazione delle circa 300 strutture caritative convenzionate, attraverso cui verranno distribuite oltre 6000 tonnellate di prodotti alimentari, per un valore commerciale che supera i 12 milioni di euro.

Link breve:

Scritto da su 4 Gennaio 2012. Archviato in In evidenza, Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi