- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

Il porto di Salerno è il crocevia per i mercati internazionali. L’accordo del Gruppo Gallozzi.

Si intensificano le rotte del mare che hanno come scalo operativo il porto di Salerno. A scegliere di movimentare le proprie merci, in seguito all’accordo raggiunto con la Salerno Container Terminal SpA (struttura portuale del Gruppo Gallozzi),  sono la Hamburg Sud e la SeaGo Line (Gruppo Maersk). Il primo attracco è avvenuto questo pomeriggio. La nave full container è la “Derby D” (Lunghezza m.260 x larghezza m.32; Stazza lorda 40.030 tonn; Portata 4.500 containers/teus). Il suo arrivo nello scalo commerciale si deve all’attivazione di un nuovo collegamento con l’Inghilterra ed il Nord Europa. La Hamburg Sud e la SeaGo Line (Gruppo Maersk) hanno individuato il porto di Salerno come scalo settimanale (ogni lunedì) del servizio in provenienza dal Mediterraneo Orientale e diretto in Inghilterra e Nord Europa. La rotta è coperta da navi di ultima generazione da 4.500 teus di portata e circa 260 metri di lunghezza.

La tappa a Salerno della “Derby D” si inserisce nel seguente piano di navigazione: Felixstowe –Rotterdam – Bremerhaven –Antwerp – Haifa –Limassol – Alexandria – Ashdod – Salerno – Felixstowe. “Salerno Container Terminal – ha dichiarato il Presidente Agostino Gallozzi – ritiene strategica l’implementazione dei collegamenti con l’Inghilterra e ed il Nord Europa che si confermano mercati di riferimento per l’export soprattutto del settore agroalimentare – ma non solo – nostrano. Naturalmente le opere di miglioramento e di consolidamento infrastrutturale del porto restano sostanziali per conservare la capacità competitiva dimostrata negli anni ed anche in questo periodo di grave crisi economica internazionale”. “Va dato atto all’Autorità Portuale – ha continuato Gallozzi – di avere fatto un ottimo lavoro. E’ il momento di accelerare, per quanto possibile, e di giungere presto alla conclusione dei progetti già appaltati o in corso di appalto. Va, altresì, sottolineato come Hamburg Sud e SeaGo Line (Gruppo Maersk) abbiano inteso investire e consolidare la propria presenza nel Sud- Italia, scegliendo Salerno come importante snodo logistico anche sulla base delle esperienze precedentemente maturate. E’ il segnale della fiducia che queste compagnie protagoniste dello shipping mondiale ripongono nella nostra organizzazione, che è chiamata a profondere il massimo sforzo per ripagarla”.