- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

Salernitana in confusione ma è solo questione di modulo?

Foggia-in-azione- (www.ussalernitana1919.it)Lotito e mezzaroma blindano, almeno per il momento, il tecnico Sanderra. Quattro ipunti raccolti nelle prime tre gare disputate nel girone B di prima divisione: frutto del successo ai danni del Lecce, del pareggio di Gubbio e della sconfitta interna di domenica con il Pontedera. Il patron, comunque, ha lanciato il proprio messaggio (orte e chiaro). “A Barletta non si possono fare più passi falsi altrimenti la classifica piange. Adesso non siamo a 6 punti dalla vetta, loro sono a dieci perchè hanno giocato una partita in più”. Meglio svegliarsi, in parole povere, altrimenti i cambiamenti saranno radicali (ad iniziare proprio dalla panchina). Ed il pensiero passa inevitabilmente al gioco ed il modulo espressi dai granata. Escludendo il 4-4-2 visto all’opera contro il Lecce, nei successivi 180 giri di lancette la squadra non ha mai convinto. Domenica dovrebbe entrare in scena il 4-3-1-2 (ma sarà solo un tallone d’achille legato ai numeri?). Ricordiamo, tra le altre cose, che la Saleritana non potrà disporre di Siniscalchi, Montervino e Topouzis (squalificati). Da rimpiazzare difensore e centrocampista. Il primo verrà sostituito da Tuia, preferito a Sbraga. Il secondo dovrebbe essere sostituito da Capua mentre Perpetuini andrebbe a prendere il posto di Esposito (apparso troppo sulle gambe per scendere ancora sul terreno di gioco dal primo minuto). In avanti scontato il rientro di guazzo: capace non solo di trovare il gol domenica ma di fornire maggiore brio al reparto avanzato. Confermati Ginestra e Foggia, quest’ultimo illuminerà il gioco qualche metro più indietro.