- TDS Tele-Diocesi - https://www.telediocesi.it -

Salernitana, il futuro è il derby con la Casertana: parola di Lotito

salernitana-300x315Dici Lotito, dici vittoria. Chiedete ai tifosi della Salernitana. Dalla serie D alla cadetteria in appena quattro anni. Dai fallimenti societari ad una nuova vita. Un vero e proprio record. Un passo dopo l’altro per tornare nel calcio che conta. Merito di una programmazione societari di alto livello ed anche un pizzico di fortuna che non guasta mai. Due settimane addietro la conquista della promozione aritmetica, domenica scorsa il pesante ko di Messina (con la testa già in vacanza) ed ora l’ultimo turno di campionato affrontando la Casertana (obiettivo riscattare la sconfitta subita al giro di lancette 95 nella gara d’andata) per chiudere in bellezza. Senza pensare già alla prossima stagione agonistica. “Il futuro può attendere. Ora è tempo di presente, è tempo di vincere ancora. Sotto con la Casertana, – racconta il co-patron Lotito al quotidiano “La Città” – derby da affrontare bene e con la concentrazione necessaria. Poi vogliamo conquistare la Supercoppa che è un trofeo al quale ambiamo. Questi sono i nostri obiettivi, questo è il nostro futuro. Noi facciamo ciò che diciamo e manteniamo fede a quello che promettiamo”. “Ci sono stati problemi psicologici. Se uno festeggia tutta la settimana, è inevitabile il calo di concentrazione. Adesso dobbiamo recuperare la ferocia agonistica. Voglio motivazioni in campo e trasporto sugli spalti. I tifosi vengano numerosissimi. Sarò presente con tutta la mia famiglia perché si è creato un rapporto empatico e vogliamo goderci la festa. Non prima, però, di aver vinto. Concentrati sul presente, perché a quel punto il futuro verrà di conseguenza”.