POSTA
Oggi è

Unisaorienta, Zuchtriegel incanta gli studenti

Archviato in: Cronaca,In evidenza,Notizie,Vetrina | Versione stampabile Versione stampabile

Terzo giorno di orientamento all’Università di Salerno. Con il coordinamento del *Caot <http://www.orientamento.unisa.it/>*, anche questa mattina hanno fatto visita al campus di Fisciano oltre 1500 studenti degli Istituti superiori, pronti a conoscere l’offerta formativa, i servizi, le opportunità di Unisa. Prima tappa in Aula Magna di Ateneo, dove i giovanissimi protagonisti della manifestazione sono stati accolti dalle immagini del video istituzionale, con il saluto di benvenuto da parte del * Rettore* *Aurelio Tommasetti,* della professoressa *Rosalba Normando*, responsabile* Caot*, e dei proff. *Vincenzo Piluso*, direttore del *Dipartimento di Ingegneria Civile *e *Luca Cerchiai*, direttore del *Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale*,.

Il primo ha voluto sottolineare “*il titolo di Dipartimento di eccellenza per la ricerca ricevuto dal Miur*”, presentando la figura dell’ingegnere civile come “*progettista e costruttore della qualità della vita*”.  Il secondo ha descritto il percorso di studi in promozione culturale come un percorso di “*formazione di cittadini attivi, consolidamento di conoscenze e creazione di opportunità*”,

*A proposito di cultura e di valorizzazione del patrimonio artistico del territorio, ospite d’eccezione e testimonial del giorno di UnisaOrienta è stato il *direttore del *Parco Archeologico di Paestum **Gabriel Zuchtriegel. *Ripercorrendo la sua giovanissima e brillante carriera, il “manager culturale più giovane in assoluto” ha dichiarato : *”Non ho studiato archeologia con l’intenzione di diventare futuro direttore del Parco archeologico. La felicità professionale è spesso connessa anche alla **fortuna. Talvolta un insuccesso** può aprire la porta ad una strada non prevista*”.

Alla future matricole alla prese con la scelta universitaria,  *Zuchtriegel ha consigliato*: “Seguite sicuramente le **vostre inclinazioni, ma siate anche leggeri e aperti verso il futuro. Solo così potrete dare una mano alla fortuna sul vostro percorso. **Prendere tutto quello che farete molto sul serio, ma non troppo. E’ importante c**ostruire il proprio percorso professionale, così come lo è anche imparare ad essere indipendenti, con la mente aperta, viaggiare e studiare le lingue”. Questo il messaggio chiaro e puntuale che l’ospite ha voluto lanciare ai curiosi protagonisti della terza giornata di UnisaOrienta 2019.

“Avete* la fortuna di vivere in territori meravigliosi, in cui c’è ancora tanto da scoprire. Alla vostra età avevo la testa piena di idee ma erano molto confuse* – ha continuato *Zuchtriegel -* *Vengo da un piccolo paese della Germania del Sud, poi mi sono trasferito a Berlino. La mia prima gita in Italia, a Roma, fu in treno notturno e la convivenza con l’antichità mi ha incredibilmente affascinato. Ho iniziato a studiare archeologia, anche se mia madre non ne era entusiasta. E la lingua italiana l’ho imparata davvero solo durante una lunga permanenza in questo Paese. Per tale motivo vi invito a conoscere in pieno il vostro territorio e poi a provare l’esperienza Erasmus che l’Università vi offre, per scoprire un nuovo approccio nella vostra formazione. È così che si diventa indipendenti e davvero adulti*”.

Forti di questi “*consigli di viaggio*”, gli studenti di UnisaOrienta hanno raggiunto subito dopo le aule didattiche dove per tutto il giorno si terranno i seminari di orientamento tenuti dai docenti dell’Ateneo e volti a presentare l’offerta formativa del 17 Dipartimenti Unisa.

 

Link breve:

Scritto da su 6 Febbraio 2019. Archviato in Cronaca, In evidenza, Notizie, Vetrina. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi