POSTA
Oggi è

Con “Il tribunale degli animali” domani al Centro Sociale il racconto in danza della favola

Archviato in: Culture,In evidenza | Versione stampabile Versione stampabile

Raccontar favole danzando, portando in scena personaggi inventati dagli abiti policromi e catturare l’attenzione di grandi e piccini. Domani pomeriggio (sabato 12 ottobre) sul palco dell’Auditorium del Centro Sociale di Salerno, nell’ambito della rassegna di danza “Incontri”, andrà in scena il primo spettacolo della sezione “Kids” proposto da Fabula Saltica. Il titolo è “Il tribunale degli animali”. Il racconto è stato pensato per educare sorridendo il pubblico al quale si rivolge con una grande dose d’ironia e autoironia. Questa favola per danza su testo di Ermanno Romanelli è stata coreografata da Claudio Ronda, le musiche originali sono di Paolo Zambelli. A dar vita allo spettacolo, che attinge a piene mani alla multimedialità, saranno Andrea Zanforlin nel ruolo del VJ, Luca Scanavacca nel ruolo di Cino, e quattro danzatori (Vito Alfarano, Melania Chionna, Ezio Domenico Ferraro e Federica Iacuzzi.

Fabula Saltica è composta da giovani danzatori, per la maggior parte di formazione accademica, in grado di alternarsi in differenti produzioni che oscillano tra astrattezza e narratività teatrale. La capacità di utilizzare diverse tecniche, stili e di adattarsi a differenti modalità espressive, permette ai coreografi che collaborano con la compagnia di mettere in risalto di volta in volta le potenzialità versatili del gruppo e dei singoli interpreti. La rassegna Incontri è realizzata in collaborazione con Raid-Rassegna Interregionale di Danza di Claudio Malangone, Salerno Solidale e Bimed e con il patrocinio del Comune di Salerno, del Comune di Pellezzano, del Comune di Valla della Lucania, del Comune di Sassano e della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana.  La rassegna è tra i progetti italiani ad aver ottenuto l’importante riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La direzione artistica è di Antonella Iannone.

Link breve:

Scritto da su 11 Ottobre 2019. Archviato in Culture, In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi