POSTA
Oggi è

Pranzo di San Valentino alla mensa dei poveri “San Francesco” con i volontari

Archviato in: Cronaca,In evidenza | Versione stampabile Versione stampabile

Domani, venerdì 14 febbraio 2020, dalle ore 12.00, in occasione di San Valentino, l’Accademia Internazionale d’Arte e Cultura “Alfonso Grassi” di Salerno organizza un pranzo speciale per gli ospiti della Mensa dei Poveri San Francesco. Presso la struttura solidale guidata da Mario Conte, ci sarà il pasto dei giorni speciali, per far sentire anche ai meno fortunati il senso della festa, facendoli sentire amati. “Con i contributi raccolti durante gli ultimi eventi promossi presso la sede dell’Accademia – spiega la direttrice, Raffaella Grassi – abbiamo voluto organizzare questo momento solidale, com’è ormai tradizione per il sodalizio che presiedo che ha una spiccata attenzione alle emergenze sociali”. Per l’occasione, i soci dell’Accademia, artisti, poeti, cantanti, musicisti, offriranno anche un momento conviviale agli ospiti della mensa solidale.

La Mensa dei Poveri “San Francesco” di Salerno, fondata nel 1994 da Mario Conte, è oggi all’ora di pranzo punto di ristoro e luogo di aggregazione familiare per tanti bisognosi (senza fissa dimora, migranti, anziani, ex tossicodipendenti, disoccupati, etc). Una media di circa 150 pasti caldi al giorno (primo, secondo, contorno e frutta) vengono distribuiti gratuitamente e consumati a tavola, garantendo a queste persone e alle loro famiglie la sussistenza minima. Tutte le attività, dalla cucina all’accoglienza, dall’approvvigionamento alla distribuzione, sono svolte grazie all’apporto di volontari, costituiti nell’Associazione San Francesco ONLUS. La sede della Mensa è a Salerno, in via D’Avossa (traversa di via Carmine), nei locali messi a disposizione dalla Comunità Salesiana e ristrutturati allo scopo dalla Caritas Diocesana.

Link breve:

Scritto da su 13 Febbraio 2020. Archviato in Cronaca, In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi