POSTA
Oggi è

Don Alessandro, sacerdote secondo il cuore di Dio.

Archviato in: In evidenza,Mondo cattolico | Versione stampabile Versione stampabile

E’  tornato alla casa del Padre stanotte don Alessandro Brignone: 45 anni, parroco di Caggiano.

Nato a Salerno aveva contratto il Covid 19 ed era in isolamento ricoverato da martedì sera nel reparto di Rianimazione dell’ospedale  “CURTI” di Polla.

“Nella solennità del Suo padre putativo Giuseppe, misteriosamente il Signore ha chiamato a Sè il nostro caro don Alessandro- ha scritto in una nota ad hoc il nostro Arcivescovo, S.E. mons. Andrea Bellandi- Ricoverato nell’ospedale di Polla, egli non ha superato la notte. Con grande dolore, ma nella fede suscitata da Colui che è risorto, lo ricorderemo tutti oggi particolarmente nella S. Messa.

Non sono ancora noti i particolari delle esequie, che ovviamente dovranno avvenire, come sempre in questo tempo, in forma strettamente privata come stabilito in questo tempo di emergenza. Coraggio il Signore, la Madonna e san Giuseppe ci aiuteranno a vivere e superare questa misteriosa e drammatica circostanza di prova” ha concluso mons. Bellandi.

Stasera il drappo bianco e il lumino acceso in ogni casa d’Italia, così come voluto dai Vescovi italiani per la solennità di san Giuseppe unitamente alla recita del Santo Rosario, avranno per la nostra Arcidiocesi un significato ancora più profondo in memoria di un giovane e santo sacerdote secondo il cuore di Dio.

Link breve:

Scritto da su 19 Marzo 2020. Archviato in In evidenza, Mondo cattolico. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi