POSTA
Oggi è

Da Crotone la rincorsa ai play-off

Archviato in: Calcio,Notizie,Sport | Versione stampabile Versione stampabile

Salernitana, botta e risposta con rosso a Crotone (1-1). La partita. Allo “Scida” c’e’ attesa per chi faccia la prima mossa. Quattordici giri di lancette ed il primo squillo porta la firma di Akpa Akpro, sfera alta sulla traversa. Si scalda la contesa. Migliorini insacca, Prontera annulla per fallo dello stesso difensore. Capovolgimento di fronte e Simy mette in risalto i riflessi di Micai. Densità in mezzo al campo e sortite offensive con il lumicino: il copione in terra calabrese. Messias e Zanellato, ad un passo dal trentesimo minuto, provano a scuotere la gara. Il pacchetto arretrato campano non molla. L’undici di Ventura, però, fatica e non poco a farsi vedere dalle parti di Cordaz nonostante un inizio incoraggiante. Ci si avvia al termine di una prima frazione di gioco assolutamente non memorabile. Intanto, proprio ad un passo dal duplice fischio, Lombardi e’ costretto a chiudere in anticipo la partita per un problema muscolare. Dentro Gondo. Ripresa al via e Maistro, mancino letale, piega i guantoni dell’estremo difensore pitagorico. Salernitana avanti. Nemmeno il tempo di esultare. Calcio piazzato affidato a Messias, battuto Micai per il pareggio al 53′. Spingono i padroni di casa. Il pipelet ex Bari, Aya e Migliorino devo evitare il raddoppio rossoblu. Torna a rendersi pericolosa anche la Salernitana. Il piede vellutato di Kiyine non punge. Dieci giri di lancette dal gol del Crotone ed io match cambia radicalmente. Secondo giallo per Curcio, campani in inferiorità numerica. Ventura cambia. Sotto la doccia il marocchino, spazio a Lopez. Assalto dei calabresi. Benali a colpo sicuro, Micai salva. Battute conclusive e campani pronti a contrastare il forcing della truppa di Stroppa. Cinque alla fine. Gondo di testa, fuori misura. Non c’e’ più tempo. Punto d’oro per Di Tacchio e soci.

Link breve:

Scritto da su 23 Luglio 2020. Archviato in Calcio, Notizie, Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi