POSTA
Oggi è

In… GONDOla

Archviato in: Calcio,In evidenza,Notizie,Sport | Versione stampabile Versione stampabile

Salernitana in GONDOla, 2 a 1 al Venezia. L’attaccante ivoriano, 92’ e 94’, ribalta il punteggio dopo l’iniziale vantaggio di Maleh. Play-off certi, il Lecce secondo lontano solo un punto
LA PARTITA. Lagunari intraprendenti. Fiordilino non arriva all’appuntamento con la realizzazione per questione di centimetri. Granata poco incisivi in avanti. La ragnatela di mister Zanetti funziona egregiamente. Gli arancioneroverdi concretizzano il possesso palla al giro di lancette ventotto. Di Mariano assiste nel cuore dell’area di rigore, un rimpallo favorisce il tocco di Forte per Maleh che a due passi da Belec non perdona. La reazione dei padroni di casa fatica ad arrivare. Ma quando arriva, merito dello slalom di Kiyine, è Maenpaa a dire no al pareggio. Il forcing campano non si placa. Cicerelli e Di Tacchio ci provano, rispettivamente a giro e di testa: l’estremo difensore del Venezia abbassa la saracinesca. Si torna in campo. Castori inserisce Capezzi e Djuric. Sotto la doccia Schiavone e Cicerelli. Sponda dell’ex Cesena e Tutino, destro al volo, manca di un soffio il punto dell’uno pari. Ripartono i lagunari. Errore di Capezzi, Johnsen a tu per tu con Belec. Il portiere granata devia di piede. Venticinque al termine: scocca l’ora di Anderson. Torna a pungere la Salernitana. Batti e ribatti a millimetri da Maenpaa. Gyomber spara alto da favorevolissima posizione. Tocca anche a Casasola, mancino sul fondo. Non molla la formazione granata. Ci si mette pure il palo, colpito da Djuric. Cinque di recupero. I granata non si arrendono. Ennesimo angolo, capocciata dell’argentino e Gondo trasforma per l’uno ad uno. Nemmeno il tempo di esultare. Traversone di Kiyine, il bosniaco ostacola Maenpaa e l’ex Ternana, lucidissimo, insacca per il soprasso finale.

Link breve:

Scritto da su 21 Aprile 2021. Archviato in Calcio, In evidenza, Notizie, Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Devi Registrarti ed effettuare il Login per scrivere un commento Accedi